PORTOFRANCO SUMMER NIGHT * Estate Senza Confini

ESTATE SENZA CONFINI è il Festival estivo 2022 della Casa del Quartiere di San Salvario. Cinema, musica, teatro e storie nel cortile della Casa e nell’aiuola Ginzburg. Un festival aperto a tutte e tutti, per tutti i gusti e tutte le età! 50 appuntamenti dal 9 giugno al 24 settembre 2022 e quattro rassegne: il cinema in cortile di PORTOFRANCO SUMMER NIGHT, gli spettacoli musicali di NOTE DI CASA, le attività per bambin*, ragazzi* e genitori di ATTENTI AL LUPO e le giornate dedicate all’intercultura di INCROCI DI SGUARDI.

 

Scarica il programma completo di ESTATE SENZA CONFINI:

 

Estate Senza Confini

_____

 

PORTOFRANCO SUMMER NIGHT

Cinema in silent movie sui temi dell’intercultura e delle differenze. Direzione artistica di Cristina Voghera / CineTeatro Baretti.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

PROGRAMMA

 

PORTOFRANCO SUMMER NIGHT

_____

martedì 14 giugno ore 21.30

Lunana, il villaggio alla fine del modo

di Pawo Choyning Dorji, 2020

Presentazione a cura di Daniela Ricci (insegnante e ricercatrice presso l’Università Paris Nanterre)

 

Ugyen, un giovane maestro alle prime armi, trascura volentieri i suoi doveri di insegnamento mentre sogna una carriera da cantante che lo porti lontano dal Bhutan, magari in Australia. Preoccupati, i suoi superiori lo spediscono a terminare il servizio a Lunana, la più remota scuola del mondo. La scuola stessa non possiede né libri né lavagna. Quello che pare un incubo da cui fuggire, si rivelerà lentamente a Ugyen come una profonda lezione di vita e di sguardo.
Lunana è a 4800 mt e si raggiunge solo dopo otto giorni di cammino. In film è girato nelle location reali potendo contare solo su batterie solari e una troupe ristretta, il regista ha tratto dalla forza spirituale dell’intero villaggio il racconto di una ricerca della felicità e di senso di appartenenza dal valore universale.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

_____

martedì 21 giugno ore 21.30

La persona peggiore del mondo

di Joachin Trier, 2021

Presentazione a cura di Federica Tammarazio e Luigi Papale (Associazione Culturale Pentesilea)

 

Vera sorpresa del Festival di Cannes 2021, questo film ha conquistato il premio per la Migliore interpretazione femminile, grazie alla sua straordinaria protagonista, Renate Reinsve. Il regista scandinavo reinventa con ironia e profondità la commedia romantica, firmando uno dei film più originali della stagione, una “Amélie senza filtri per le nuove generazioni”, come lo ha definito la stampa americana. Diviso in capitoli, il film racconta l’educazione sentimentale di Julie, donna libera, imprevedibile e contraddittoria, alle prese con i problemi della sua generazione e a lungo divisa tra due uomini.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

_____

martedì 28 giugno ore 21.30

The Frenche Dispatch

di Wes Anderson, 2021

Presentazione a cura di Cristina Colet (Aiace Torino e Sottodiciotto Film Festival & Campus)

 

Una “lettera d’amore al giornalismo e ai giornalisti”. Racconta, infatti, vicende e personaggi legati alla redazione parigina del quotidiano French Dispatch, edizione europea dell’americano Evening Sun di Liberty, Kansas. La storia segue tre distinte linee narrative che danno vita a una raccolta di racconti, pubblicata dal magazine, nel corso di alcuni decenni del XX secolo. Siamo a Ennui-sur-Blasé, cittadina francese dove ha sede la redazione, che tratta argomenti di vario tipo, da articoli di politica mondiale, fino a quelli di cronaca, toccando temi di cultura generale, come arte, moda, cucina e storie di vita. Quando il direttore del giornale muore, i redattori decidono di pubblicare un numero commemorativo, che raccolga tutti gli articoli di successo che il French Dispatch ha pubblicato negli ultimi anni. Tra questi il film approfondisce tre episodi in particolare.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

_____

martedì 5 luglio ore 21.30

Il ritratto del Duca

di Roger Michell, 2020

Presentazione a cura di Daniele Manini e Alessandro Battaglini (BIFF, British Irish Film Fest)

 

Nel 1961, Kempton Bunton, un tassista di 60 anni, rubò dalla National Gallery di Londra il Ritratto del duca di Wellington di Francisco Goya. Kempton chiese un inconsueto riscatto: avrebbe restituito il dipinto solo se il governo si fosse impegnato di più nella cura degli anziani, per i quali si era battuto già in precedenza. Solo 50 anni dopo si è scoperto che Kempton aveva intessuto una rete di bugie. L’unica verità era che era un brav’uomo determinato a cambiare il mondo e a salvare il suo matrimonio. Il film racconta la sua storia meravigliosamente ispiratrice.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

_____

martedì 12 luglio ore 21.30

Il capo perfetto

di Fernando León de Aranoa, 2021

Presentazione a cura di Enrico Verra (Aiace Torino e Sottodiciotto Film Festival & Campus)

 

Probabilmente i buoni capi di azienda non esistono e questo film ce lo dimostra. Il film si svolge all’interno e intorno alla fabbrica Blancos, dove tutte le cose devono essere sempre in equilibrio. Dopotutto, producono bilance di tutte le forme e dimensioni. Lì, il capo apparentemente benevolo, Blanco (interpretato dal Premio Oscar® Javier Bardem), sta preparando la sua forza lavoro per un’imminente ispezione da parte di un gruppo in visita alle imprese locali per selezionarne una per un premio prestigioso. Ma far sembrare un’azienda in equilibrio e meritevole di un premio, non è una cosa semplice soprattutto se il capo è incline ai disastri.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

_____

martedì 19 luglio ore 21.30

Beautiful Minds

di Bernard Campan e Alexandre Jollien, 2021

Presentazione a cura di Federica Tammarazio e Luigi Papale (Associazione Culturale Pentesilea)

 

Probabilmente i buoni capi di azienda non esistono e questo film ce lo dimostra. Il film si svolge all’interno e intorno alla fabbrica Blancos, dove tutte le cose devono essere sempre in equilibrio. Dopotutto, producono bilance di tutte le forme e dimensioni. Lì, il capo apparentemente benevolo, Blanco (interpretato dal Premio Oscar® Javier Bardem), sta preparando la sua forza lavoro per un’imminente ispezione da parte di un gruppo in visita alle imprese locali per selezionarne una per un premio prestigioso. Ma far sembrare un’azienda in equilibrio e meritevole di un premio, non è una cosa semplice soprattutto se il capo è incline ai disastri.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

_____

martedì 26 luglio ore 21.30

Opena Arms

di Marcel Barrena, 2021

Presentazione a cura di un delegato di Open Arms Italia

 

Vincitore del premio del pubblico alla Festa del Cinema di Roma, l’incredibile storia vera del fondatore di Open Arms. Autunno 2015. Due bagnini spagnoli, Òscar e Gerard, colpiti dalla straziante fotografia di un bambino annegato nel Mediterraneo, vanno nell’isola di Lesbo, dove scoprono una realtà sconvolgente: ogni giorno migliaia di persone rischiano la vita cercando di solcare il mare con imbarcazioni precarie, per fuggire dalla miseria e dalle guerre che affliggono i loro Paesi d’origine. Ma la cosa più sconcertante è che nessuno sta svolgendo attività di salvataggio. Insieme a Esther, Nico e agli altri membri della loro squadra, Òscar e Gerard lotteranno per compiere il lavoro disatteso dalle autorità e per portare a migliaia di persone l’aiuto di cui hanno estremo bisogno.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

_____

martedì 2 agosto ore 21.30

Marilyn ha gli occhi neri

di Simone Godano, 2021

Presentazione a cura di Carlo Griseri (cinemaitaliano.info)

 

Clara (Miriam Leone) è una bugiarda perfetta, capace di mentire così bene da buggerare persino se stessa, ha un carattere estroverso ed è molto istintiva. Diego (Stefano Accorsi) è il suo esatto opposto, la vita lo ha messo alla prova, ha sviluppato diverse psicosi e un temperamento molto iracondo.
I due si incontrano in un Centro Diurno che si occupa della riabilitazione di persone con diversi disturbi comportamentali. Entrambi vengono incaricati di gestire un ristorante senza, però, creare conflitti con il gruppo con cui collaborano. Nonostante Clara e Diego non abbiano nessuna capacità nella conduzione di un’impresa, i due scopriranno che collaborando possono raggiungere degli ottimi risultati e forse anche innamorarsi l’uno dell’altra.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

_____

giovedì 1 settembre ore 21

Belfast

di Kenneth Branagh, 2020

Presentazione a cura di Daniele Manini e Alessandro Battaglini (BIFF, British Irish Film Fest)

 

Scritto e diretto da Kenneth Branagh, BELFAST è una commovente storia di amore, risate e perdita nell’infanzia di un ragazzo, tra la musica e il tumulto sociale della fine degli anni ’60 durante l’inizio dei Troubles, ovvero il conflitto nordirlandese, che ebbe inizio nel 1968 per durare ben trent’anni. Il film racconta la storia di Buddy un bambino di 9 anni che vive con i genitori e i suoi nonni, due arzilli anziani, nel North Belfast. La sua famiglia appartiene alla working class, ma dove abita tutti si conoscono e questo fa sì che la famiglia di Buddy sia un po’ in tutta Belfast. Il ragazzino trascorre le giornate nei pressi di un cinema o di fronte la TV a guardare film e programmi americani, che lo portano lontano, oltreoceano. Siamo verso la fine degli anni ’60, quando la tranquillità respirata a Belfast viene soppiantata da un malcontento generale, che vede schierarsi cattolici contro protestanti. Iniziano rivolte e attacchi, finché tutta la città non diventa lo scenario di un conflitto che porterà inevitabilmente ai tumulti della guerra civile. L’infanzia di Buddy è segnata, la serenità vissuta fino a quel momento ha lasciato spazio a tante domande. Il bambino si sente come in uno dei suoi film, dove i cattivi e gli eroi si danno battaglia gli uni con gli altri. Vede sua madre cercare con fatica di proteggere la famiglia, mentre suo padre è in Inghilterra per lavoro. Buddy si chiede se sua madre sia disposta a sacrificare il suo passato per il bene dei suoi cari, se i suoi nonni ne usciranno illesi e, soprattutto, se il padre lontano sia quell’eroe di cui hanno bisogno per arrestare la guerra…

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

_____

martedì 6 settembre ore 21

Ennio

di Giuseppe Tornatore, 2022

Presentazione di Carlo Griseri (cinemaitaliano.info)

 

Ennio è il ritratto a tutto tondo di Ennio Morricone, il musicista più popolare e prolifico del XX secolo, il più amato dal pubblico internazionale, due volte Premio Oscar®, autore di oltre 500 colonne sonore indimenticabili. Il documentario lo racconta attraverso una lunga intervista di Tornatore al Maestro, testimonianze di artisti e registi – come Bertolucci, Montaldo, Bellocchio, Argento, i Taviani, Verdone, Barry Levinson, Roland Joffè, Oliver Stone, Quentin Tarantino, Bruce Springsteen, Nicola Piovani, Hans Zimmer e Pat Metheny – musiche e immagini d’archivio. Ennio è anche un’indagine volta a svelare ciò che di Morricone si conosce poco. Come la sua passione per gli scacchi, che forse ha misteriosi legami con la sua musica. Ma anche l’origine realistica di certe sue intuizioni musicali come accade per l’urlo del coyote che gli suggerisce il tema de Il buono il brutto, il cattivo, o il battere ritmato delle mani su alcuni bidoni di latta da parte degli scioperanti in testa ad un corteo di protesta per le vie di Roma che gli ispira il bellissimo tema di Sostiene Pereira. Un’attitudine all’invenzione che trova conferma nel suo costante amore per la musica assoluta, e la sua vocazione a una persistente sperimentazione.

 

> Ingresso 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

 

____

Estate Senza Confini

____

Gli appuntamenti della rassegna Portofranco Summer Night di ESTATE SENZA CONFINI prevedono un ingresso a 5 euro: vendita biglietti su cineteatrobaretti.it con 0,50 € di prevendita on-line

Se vuoi dare la possibilità di vedere uno spettacolo speciale a chi no può permetterselo, c’è il BIGLIETTO SOSPESO: dona l’ingresso ad uno spettacolo su satispay Casa del Quartiere oppure direttamente durante gli appuntamenti! E per pranzi cene e spuntini ci sono i Bagni Municipalila caffetteria della Casa del Quartiere. 

*** In caso di pioggia gli spettacoli verranno annullati.

____

____

 

Estate Senza Confini

____